Chi siamo

LA NOSTRA STORIA

L’ Agrovivaistica Cardillo è un’azienda che opera da ormai tre generazioni nel settore della produzione di ortofrutta. Il fondatore fu Vittorio che, nell’agro di Francolise, intraprese la produzione ortofrutticola, agli inizi degli anni ottanta i figli, Antonio e Giuseppe, prendono in mano le redini dell’azienda modificandone in parte usi e contenuti.

 

Oltre all’accrescimento sul piano agricolo, i fratelli costituirono una nuova Azienda ( Azienda Agricola Cardillo Giuseppe) con all’interno  un vivaio di ortaggi che da li a poco sarebbe divenuto l’elemento di spicco delle attività aziendali.

 

Nel corso degli anni l’Azienda Vivaistica acquisisce sul mercato locale sempre più credibilità, diventando negli ultimi anni 80 leader del mercato delle piantine nel casertano.

 

In quegli anni il mercato era caratterizzato dalla  forte presenza della coltivazione di  tabacco e l’azienda, assume posizioni di leadership anche in questo ambito, tant’è vero che fu una delle prime aziende a sviluppare la tecnica del “Float Sistem” (tecnica usata ancora ad oggi in tutto).

 Negli anni 90, con il ridimensionamento del mercato del tabacco viene rivisto anche il ruolo del vivaio che attualmente è utilizzato ANCHE come prima fase della produzione agricola, avviando quindi una sorta di produzione in economia delle piantine di ortaggi.

Tale scelta assume un ruolo fondamentale per garantire la tracciabilità di tutto il processo e testare la resa quali- quantitativa di ogni nuovo prodotto messo in produzione.

A conferma di ciò si segnala che una varietà di melone giallo prende proprio il nome di "Cardillo" in quanto introdotto sperimentalmente nel vivaio Cardillo e poi avviato alla produzione in campo.

 

Negli ultimi tempi si è registrato l’ingresso in azienda della terza generazione Vittorio e Francesco i quali si occupano rispettivamente della parte tecnica e commerciale. Il cambio generazionale garantisce inevitabilmente profili di sempre più alta qualità delle pratiche utilizzate nonché del prodotto finito.

 

Ad oggi l’azienda si sta espandendo significativamente su tutti i mercati europei interfacciandosi con pratiche agricole sempre più scrupolose e sempre più attente al fine di garantire al consumatore finale un prodotto buono sano e soprattutto sicuro.